NP-bioTech: risultati di due demo

Nei mesi scorsi sono state condotte due demo applicative, su scala industriale, della NP-bioTech a fanghi, primari e secondari, di un depuratore consortile dove afferiscono gran parte delle cartiere della Piana di Lucca (Toscana, Italia). Una seconda demo è stata condotta sul digestato anaerobico derivante dal processo di biometanizzazione anaerobica. In entrambi i casi i risultati hanno mostrato un’efficacia straordinaria della tecnologia NP-bioTech.

Demo su fanghi da cartiera - Una quantità rappresentativa (23,84 t) di fanghi primari e secondari derivanti da processo di depurazione è stata sottoposta a trattamento dimostrativo (demo) di stabilizzazione aerobica, senza alcun pretrattamento, mediante il processo catalitico noto come NP-bioTech. Il fango presentava un’umidità del 77% ed una presenza di Calcio e Alluminio di 8 e 2%, rispettivamente. La demo, condotta con il metodo industriale a cumuli, ha avuto una durata di 4 settimane. Il prodotto ottenuto ha registrato una riduzione di peso di circa 81% p/p. La putrescibilità misurata con il parametro IRDP si è ridotta da 18.000 a 290 mgO2/kgSV/h, dopo 3 settimane. L’umidità si è naturalmente ridotta, senza apporto di calore esterno, dal 77% al 47%. Questo valore di umidità può essere ulteriormente ridotto, nei processi condotti in impianti NP-bioTech, ottenendo una riduzione di peso del prodotto finale ben oltre il 90%. Il tenore di oli e grassi si è ridotto sensibilmente da 61.000 mg/kg s.s. a 780. Il fango tal quale era caratterizzato anche da una significativa presenza di PCB (0,0071 mg/kg s.s.) i quali sono risultati decimati (0,0007 mg/kg s.s.) nel prodotto biostabilizzato. Nelle 4 settimane di processo la temperatura massima è stata costantemente sopra i 56°C, con punte di 80°C. Sono stati monitorate, inoltre le emissioni in prossimità del cumulo i quali si sono rivelati insignificanti. La forte presenza iniziale di agenti patogeni microbiologici (Escherechia coli e salmonella, rispettivamente 410.000 UFC/g) e 40 MPN/gr s.s.) è stata totalmente ridotta sotto la soglia di rilevabilità del metodo. Alla luce dei risultati ottenuti, il prodotto può essere definito stabilizzato e pastorizzato.

Demo su digestato - Una quantità rappresentativa (31,4 t) di digestato derivante da processo anaerobico di fanghi di depurazione è stata sottoposta a trattamento dimostrativo (demo) di stabilizzazione aerobica, senza alcun pretrattamento, mediante il processo catalitico noto come NP-bioTech. Il digestato presentava un’umidità di 81%. La demo, condotta con il metodo industriale a cumuli, ha avuto una durata di 4 settimane. Il prodotto ottenuto ha registrato una riduzione di peso di circa 88% p/p. La putrescibilità misurata con il parametro IRDP si è ridotta da 7.800 mgO2/kgSV/h a 520 dopo solo una settimana di processo e a sotto la soglia di rilevabilità del metodo successivamente. L’umidità si è naturalmente ridotta, senza apporto di calore esterno, dal 81% al 44%. Il tenore di idrocarburi C10-C40 si è ridotto da 2.263 mg/kg s.s. a 1.392. Il tenore di oli e grassi si è ridotto da 20.500 mg/kg s.s. a 1.420. In 26/28 giorni di processo la temperatura massima è stata costantemente sopra i 56°C, con punte di 82°C. Alla luce dei risultati ottenuti, il prodotto può essere definito stabilizzato e pastorizzato. 

Le demo di cui sopra confermano che la tecnologia NP-bioTech è best-in-class tra i processi di valorizzazione, biostabilizzazione e pastorizzazione dei rifiuti organici.