Il ruolo dell’industria delle biomasse (Agro-industrie e industrie alimentari, plastiche, farmaceutiche, forestali, carta, tessile, biocarburanti e bioenergia) acquista sempre più importanza nel continente europeo (EU28). Il fatturato annuo medio nel periodo 2008÷2014 è di circa 650 miliardi di euro. Nello stesso periodo l’impatto sull’occupazione è di circa 18,3 milioni di lavoratori, di cui il 58% impiegati nel settore agricolo e forestale. Mentre il settore dell’industria delle biomasse occupa 3,3 milioni di lavoratori.

La Commissione Europea sta investendo ingenti risorse nella ricerca applicata mediante il programma pubblico-privato BBI JU(Bio-Based Industry Joint Undertaking). La partnership tra grande industria, PMI, università europee, centri di ricerca e istituzioni regionali sta riscuotendo sempre maggiore attenzione da parte degli operatori dei vari settori coinvolti. Lo scorso 11 aprile è stato aperto il quarto bando per la presentazione dei progetti.