Sistema Energetico Nazionale: A giugno le FER preparano il sorpasso sulle fonti convenzionali

La rivoluzione energetica in Italia corre sempre più forte e raggiunge velocità vertiginose. Ci si stupisce come i mezzi di informazione non abbiano dato evidenza al fatto che a giugno la produzione di energia in Italia è stata per il 50,3% da fonte convenzionale (Gas, Carbone e altro) segnando una flessione del 25% rispetto al 2012, e per il 48,8% da FER (idroelettrico, solare, eolico, geotermia e altro) facendo registrare un incremento del 20% rispetto all’anno precedente. Impensabile solo qualche anno fa. La lobby dell’energia convenzionale preme sul governo per avere soldi regalati per tenere accese centrali termoelettriche obsolete. E il governo sembra ascoltare il grido di dolore. In questo modo i cittadini e il Sistema Paese non avranno benefici economici dall’exploit delle FER, salvo i benefici ambientali dovuti alla minore produzione delle CTE.

Struttura delle vendite Sistema Italia a giugno (fonte GME)

Poggiando la lente di ingrandimento sui dati pubblicati nel report mensile dal GME il verdetto è senza appello. 13,8 GWh di energia venduta dal fonti convenzionale e 13,6 GWH l’energia venduata da FER.

A quando il prossimo record?